Radio 101

Quando la cena è già in tavola, sentirsi dire: “la frittata l'ho mangiata a scuola!' non è piacevole. Anche perché, a meno che non si tratti di un piatto di cui siamo appassionati, è difficile mangiare lo stesso piatto pranzo e cena, figuriamoci proporlo a un bambino, almeno che non sia un gelato di cioccolato con la panna, è sicuro che ve lo rifiuterà. Di certo, non si possono spiare i bambini a scuola, come risolvere il problema? La soluzione c’è e l’ha trovata una mamma. Lei si chiama Romina e abita a Perugia. Ha pensato a Scuolamenu, una app immediata, gratis e personalizzabile, con una foto del bimbo, che ti dice in tempo reale cosa ha mangiato a scuola alla mensa. L'idea sembrava buona e, lavorando con un’azienda che realizza software su misura, è riuscita a sviluppare il suo progetto.

Contiua a leggere l'articolo: r101.it

Questo sito e gli strumenti da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici e, previo tuo consenso, di cookie di profilazione.
Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.